Bricolage - Appunt'attenti di un'acuta osservatrice

Sono una operatrice culturale freelance esperta in comunicazione. Mi occupo di mediazione museale, critica e recensioni. Mi piacciono le proposte che incrementano i valori di interesse legati alla immagine, alla identità e alla credibilità di società, fondazioni, gruppi, enti e associazioni. Credo nei modelli alternativi di sviluppo e nei progetti coerenti e armonici capaci di trasmettere visioni per costruire legami tra persone e aziende. In un’altra vita sono una consulente per una multinazionale francese del settore moda e cosmesi. Confido in una idea di società coesa, proiettata al futuro e immersa nella innovazione con l’aiuto della natura, della cultura e delle nuove tecnologie. http://www.amaliatemperini.com http://www.atbricolageblog.com

Girlfriend in a Coma – Emmott/Piras

Volevo portarvi alla luce una situazione spiacevole che ha come oggetto una censura applicata al documentario Girlfriend in a coma, bandito dalle sale del MaXXI (Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo), pochi giorni fa. Il film, di e con Bill Emmott (ex direttore dell’Economist di Londra), realizzato con l’aiuto di Annalisa Piras (film – maker e corrispondente […]

Altro

ArteFiera – Bologna, 26 gennaio 2013

Mi faccio coraggio, dovevo iniziare a studiare, ma la voglia di scrivere è stata impellente. Sabato scorso sono stata ad ArteFiera a Bologna per il regolare incontro dedicato al mercato dell’arte contemporanea, in cui i maggiori collezionisti si incontrano per dare adito alle loro più nascoste ferocità. Spero di essere breve e concisa, poiché quello che mi […]

Altro

Django Unchained – Quentin Tarantino

Tornerei volentieri a vedere Django Uncheined di Quentin Tarantino per i seguenti motivi: Colonna sonora di Ennio Morricone; splatter a manetta; montaggio e minuzia nella cura dei dettagli, poiché, a parer mio, stavolta si è di gran lunga superato. Aggiungo: il ribaltamento dei luoghi canonici del western (estate /caldo) che qui diventano aree ricche di […]

Altro

Love is all you need – Susanne Bier

Mi sono lasciata fregare dalla numerose produzioni che hanno contribuito alla realizzazione del prodotto (germania, svezia, danimarca). Il film è il solito polpettone romantico equivalente alla banalità stilistica dei libri di Sergio Bambaren. E’ il primo caso in cui gli attori fanno da contorno alla location: ormai penso di conoscere la costiera amalfitana e Sorrento […]

Altro