Re della terra selvaggia – Benh Zeitlin

Partiamo dal presupposto che ho iniziato a vedere questo film col mal di testa,per cui ho proseguito portandolo avanti in due tranche, mantenendo tutti i pregiudizi del caso, poi miseramente svaniti.

Re della terra selvaggia è un lavoro che nell’insieme non mi ha fatto impazzire; nella sua prima parte scorre abbastanza lento, in una seconda, invece, ha uno slancio maggiore poiché emerge in maniera viscerale l’aspetto centrale del tema portante.

Come in una sorta di romanzo di formazione l’aspetto privilegiato è la grande disperazione legata attorno alla figura di Hushpuppy, una bambina, figlia di un uomo rude, duro, che con difficoltà ammette la propria malattia e fragilità. Lei non ha una madre; vive in una comunità selvaggia in mezzo a un golfo creatosi dalla restituzione di una diga edificata dal nostro mondo industrializzato cui fanno guerra. La grande vasca – questo il nome del loro habitat – ha sue regole e una scuola. La maestra è la guida educativa che permette di capire il funzionamento della natura, e di come l’uomo, attraverso la sua evoluzione, abbia dovuto convivere coi animali feroci e più grandi di lui da sempre. Le paure più grandi da piccola bambina le permetteranno di ottenere massima maturità compiendo atti di coraggio straordinari.

Il titolo originale del lavoro è tradotto in italiano bonariamente, ma nella sua precedente riflessione assume un tono rude e chiaro. Beast of the southern wild (Bestie del sul selvaggio) è un film del 2012 diretto da Benh Zeitlin che ha vinto  premi a Cannes e al Sundance Festival.
Il montaggio non è strepitoso. Ottima colonna sonora. Merita di esser visto per il suo finale, intenso e significativo.

Trailer:

6 pensieri su “Re della terra selvaggia – Benh Zeitlin

  1. a me ha lasciata abbastanza neutra, anzi secondo me è a tratti un po’ pretenzioso, se non avessi letto un bel po’ di recensioni prima mi sarei persa un po’ di cose, mi pare che lanci troppe metafore senza dare le chiavi per interpretarle…più che altro durante tutta la durata del film ho pensato e ripensato fra di me: il film che ha commosso Obama?Il film che ha commosso l’America? =/

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...