Attività narcolettiche pre – post disavanzo.

Quando non riesco a studiare sclero di brutto, attraverso i miei mille peccati abbraccio il vento e getto in aria le braccia come una disperata pronta a urlare dalla finestra. E’ importante saper viaggiare con la fantasia, ed io racchiudo tutti i miei istinti più selvaggi nell’ossessione di un punto, in una virgola o nella costante necessità di abbattere un sinonimo.
Tra un cinguettio e l’altro farfalleggio alla ricerca di qualcosa di utile, non so se al mondo, ma al mio si.
Magari in silenzio, e ascoltando qualche pezzo dei Beirut.

2 commenti

  1. Eddi Cinaglia

    splendido, davvero bello… esempio di come si possa danzare il linguaggio… dico: esistenzialmente! non come compulsiva ricerca formale o mera esibizione… Quante cose passano, mi arrivano da questo semplice messaggio, affidato al vento, al tempo.. in pura perdita! Grazie!

    "Mi piace"

Rispondi a Eddi Cinaglia Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...