Sono contrario alle emozioni – Diego De Silva

Non è decisamente una giornata buona.

Ci ho provato in tutti modi, ma è stato più forte di me: questo libro è inutile. Scritto bene ma inutile almeno fino a pagina 67, dove ho deciso di smettere poiché insostenibile.

Sono contrario alle emozioni di Diego De Silva, no, non lo consiglio.
Se volete farmi cambiare idea sono qui, ma questa volta prima di fare azzardi su altri acquisti lo prendo in prestito da una biblioteca.

10 risposte a “Sono contrario alle emozioni – Diego De Silva”

  1. Per ora ne ho tanti da leggere….che non ci penso nemmeno. Letto questo tuo parere…meno del meno.
    Solo un libro non sono riuscita a portare a termine: Insciallah di Oriana Fallaci.
    Una tortura!

    "Mi piace"

  2. Non sono mai riuscito a piantare un libro lì… se ne comincio uno, devo finirlo: se non è un piacere, diventa una sorta di ‘sfida’ tra me e lo scrittore: tu mi metti alla prova? E io intigno… non te la dò vinta… 😉 Fortunatamente mi è successo di rado: ricordo due o tre casi: Il Pasto Nudo, con l’indugiare sulle sequenze di ‘buchi’, American Psycho, col gore e lo splatter messo lì senza senso, come un bambino che prova gusto a scandalizzare con le parolacce, Moby Dick coi suoi interminabili trattati sulla caccia e la macellazione delle balene; ma non ho mai interrotto: alla fine, ho vinto io 😀

    "Mi piace"

    1. sì, però tu hai messo in gioco le tue posizioni per capisaldi della letteratura mondiale… 😛
      Guarda, neppure Svevo mi ha infastidito così tanto, credimi 😉

      "Mi piace"

      1. @di Svevo ho un pessimo ricordo: una ‘Coscienza di Zeno’ letta in vacanza al mare (non ricordo manco dove) per ‘dovere scolastico’… ‘na noia mortale… 🙂

        "Mi piace"

        1. per non parlare di “Una Vita” 😉
          Invece questo personaggio qui è strambo, fa tutti ragionamenti che non portano veramente a nulla, credimi.
          Io ci ho provato, però neppure posso soffermarmi su un qualcosa che mi oppone troppa resistenza! ahahah

          "Mi piace"

      2. …poi, definire American Psycho un ‘capolavoro’… di paraventaggine lo è sicuramente… 😉

        "Mi piace"

        1. ahaahahahahahahahahahah va be, dai, in riferimento agli altri titoli 😛

          "Mi piace"

  3. Decidere di non finire un libro è sempre difficile…ma a volte, andare avanti con la lettura è un tortura!!!
    Ci fideremo del tuo consiglio: Diego De Silva rimarrà ancora uno sconosciuto per noi!

    "Mi piace"

    1. Guardate, non mi sento di dirvi non acquistatelo.
      E’ il primo che leggo e di certo non sono invogliata per il momento a prenderne altri.
      Magari in altri testi è migliore.

      Avete detto proprio bene: “decidere di non finire un libro è sempre difficile…”

      "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: