1 anno

Un anno. Ci sono stati molti cambiamenti dal 16 luglio 2019. Mi chiedo ancora come abbia fatto a trovare la forza. Fare questa ricerca assurda e spingere al massimo su un argomento che non avevo mai studiato prima.

Continuo a credere che la volontà muove, disintegra più di ogni altra cosa chi sei, il male che ti sei lasciata infliggere per aver avuto fiducia nell’altro.

Durante questo periodo di ricerca mi sono trovata in situazioni molto imbarazzanti. Reti e teatrini studiati ad hoc per farti crollare e avere dubbi sulla tua persona; risposte mancate; irresponsabilità di vario tipo, sempre e costantemente a tuo discapito, fino all’ultimo minuto.

Non ho mai mollato, non si molla mai per nessuno, neppure per la persona a cui credi di voler più bene se questa sta cercando di plagiarti con messaggi e azioni subdole e subliminali. Il meccanismo che si genera è questo: sei sempre tu con le traveggole e cose da interpretare. Di solito l’altro è sempre salvo, l’altissimo signore dell’universo, sempre in una posizione giusta, ma che si rivela di ambiguità e con due o tre vite nascoste.

Ho imparato che chi ha in un posto fisso, un ruolo che non gli piace e vede una donna più capace, soprattutto se è di carattere, in automatico sviluppa due cose: la volontà di distruggerla psicologicamente e quella di possederla fisicamente. Lo scopo è di averne il suo controllo totale e sputarla alla fine del gioco. Si chiama vampirismo ed è uno dei metodi usati dal narcisista assieme alle tecniche di ghosting e gaslighiting più diffuse.

Tutti questi processi sono abusi. Quando sai cosa vuoi e cosa sei è molto facile vivere questa situazione, accade molto spesso con gli uomini irrisolti che vivono ancora in uno stato di immaturità adolescenziale. Cosa mi ha insegnato questo decennio?quando i rapporti cambiano la loro forma è giusto troncarli, spezzare il legame. Ho completato la mia tesi in molto ritardo sulla tabella di marcia, non avevo capito che ero rimasta in una situazione di dipendenza affettiva, avevo rinunciato a me e alla mia persona per ferite che non avevo ricucito con i cerotti giusti. Quando lo fai, quel 110 e lode ottenuto ha un valore più potente.  

Chi sono?
https://amaliatemperini.com/about/

Se vuoi supportare il blog con un caffé:

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Iscriviti al blog nella casellina in basso a destra della homepage:

www.amaliatemperini.com | www.atbricolageblog.com

Seguimi su:

Twitter |http://www.twitter.com/atbricolageblog|https://www.instagram.com/atbricolageblog/| Instagram

Per richieste: atbricolageblog@gmail.com

Nel rispetto del provvedimento emanato dal garante per la privacy in data 8 maggio 2014 e viste le importanti novità previste dal Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016, noto anche come “GDPR”, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all’uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016 (qui) oppure leggere la Privacy Police di Automattic http://automattic.com/privacy/

6 Comments

Rispondi a Bricolage - Appunt'attenti di un'acuta osservatrice Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...