Dolby surround

Mi sono alzata con la voglia di scrivere centomila parole. Avevo tanti ricordi assemblati in mente che si collegavano l’un l’altro e mi facevano sorridere tantissimo, soprattutto per la stranezza con cui assemblavo ad esse le opere d’arte. Viaggi perlopiù fatti negli anni e all’estero, dove l’arte è sempre stata testimone di tante vicissitudini, emozioni di amici che improvvisamente non riuscivano a trattenere le lacrime dalla bellezza e dalla bruttezza di cio’ che si presentava davanti.
Il web è niente.
Poi, mentre ascoltavo cosine su youtube, sono arrivati i cori ed è finito tutto. E’ subentrato l’abbandono, la sospensione.
Potrebbe essere triste ma non lo è, trattandosi di una marcia funebre, personalmente mi rende armonica e mi invita al silenzio.
E’ di nuovo nuvoloso, piove, sono tranquilla e anche il cane apprezza, dorme sulla sedia.

C’è solennità nelle cose importanti.
Devo rimontare il dolby è propagare la necessità, l’urgenza di emozioni.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...