Stateless #netflix [#serietv]

Ci ho messo un po’ di tempo a visionare per intero questa serie di Netflix.

Le puntate sono molto lunghe e ogni volta l’attenzione è stata massima per via degli argomenti affrontati.

Stateless è basata su una storia vera, quella di Sofie, un ragazza australiana manipolata da una setta che abusa di lei sotto ogni punto di vista. Come ogni personaggio raccontato, ha bisogno di essere se stessa, un’altra, scappare dalla sua terra di origine a causa del rifiuto che pensa di avere dai suoi familiari o da una nazione.

La questione è molto più complessa. Si incastona, puntata per puntata, in una dimensione ambientata in un campo di prigionia che ospita immigrati che fuggono da zone di guerra.

Il meccanismo di protezione è uno stato di polizia che controlla la stampa e la pubblica opinione.

La serie cerca di aprire una riflessione su questa condizione, tra chi il potere lo subisce e chi lo esercita, come pressione e resistenza mentale.

Si ha di fronte un confine, un territorio a margine dove qualcuno fugge da qualcosa per essere felice.

La visione non è facile, arrivare alla fine è molto difficile. Il progetto è talmente tanto intrecciato che avrebbe avuto più valore se fosse stato raccontato in un lungometraggio per il cinema.

C’è qualcuno tra i miei contatti che l’ha vista?
Se si, che ne pensi?

Chi sono?
https://amaliatemperini.com/about/

Se vuoi supportare il blog con un caffé:

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Iscriviti al blog nella casellina in basso a destra della homepage:

www.amaliatemperini.com | www.atbricolageblog.com

Seguimi su:

Twitter |http://www.twitter.com/atbricolageblog |https://www.instagram.com/atbricolageblog/| Instagram

Per richieste: atbricolageblog@gmail.com

Nel rispetto del provvedimento emanato dal garante per la privacy in data 8 maggio 2014 e viste le importanti novità previste dal Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016, noto anche come “GDPR”, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all’uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016 (qui) oppure leggere la Privacy Police di Automattic http://automattic.com/privacy/

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...