When they see us. Oggi in America si vota #serietv [#recensione]

La settimana scorsa dicevo che avrei parlato di una serie TV basata su una storia vera.

Una miniserie firmata Netflix che racconta come alcuni ragazzi siano rimasti vittima di un meccanismo manipolatorio e di strumentalizzazione politica nell’aprile del 1989, quando già, in TV, erano in trono i messaggi di Donald Trump.

Mi trovo a pubblicare questo post oggi, 3 novembre 2020, mentre negli Stati Uniti le persone si muovono per le elezioni del nuovo presidente.

Qualcosa è cambiato da allora, la conoscenza e la diffusione su questa situazioni si è amplificata anche grazie alla possibilità di avere internet che permette una maggiore conoscenza delle notizie che trattano temi legati ai diritti di ognuno.

When they see us è la storia, una racconto comune a molte vittime di odio razziale travolte dall’occhio del ciclone della opinione pubblica e della politica.

Una donna bianca subisce una violenza a Centrale Park a New York. Il mistero è attorno a chi è stato. Sono accusati alcuni ragazzi di Harlem, costretti a subire anni e anni di carceri nonostante la loro libera verità e la mancanza di prove.

La vicenda più assurda è quella di Korey Wise. Aveva seguito un amico e si è ritrovato a essere la punta di diamante resistente di questa vicenda nelle carceri più dure, pagando lo scotto di un crimine non commesso a piene mani.

Come molte delle situazioni che si vedono, se ne parla in questo breve film, le questioni comuni sono quelle che hanno di base la povertà. Questo mi fa sempre paura, perché credo che la povertà, come la fortuna, siano sempre delle categorie facilmente strumentalizzate.

When they see us è davvero un progetto meritevole di essere visto e 
In bocca al lupo ai cittadini degli Stati Uniti.


Chi sono?

https://amaliatemperini.com/about/

Se vuoi supportare il blog con un caffé:

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Iscriviti al blog nella casellina in basso a destra della homepage:

www.amaliatemperini.com | www.atbricolageblog.com

Seguimi su: Twitter http://www.twitter.com/atbricolagebloghttps://www.instagram.com/atbricolageblog/ Instagram

Per richieste:
atbricolageblog@gmail.com

Nel rispetto del provvedimento emanato dal garante per la privacy in data 8 maggio 2014 e viste le importanti novità previste dal Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016, noto anche come “GDPR”, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all’uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016 (qui) oppure leggere la Privacy Police di Automattic http://automattic.com/privacy/

4 Comments

  1. Fausto Vernazzani

    Mi chiedo come si possa ancora oggi considerare Donald Trump una persona buona. Mistero assoluto per me, dopo aver visto When They See Us qualche mese fa mi è salito ancor di più l’odio per quest’uomo senza cuore. Uomo, francamente nemmeno è definibile tale per le azioni e le parole che lo contraddistinguono. A parte le considerazioni su the Donald, ottimo consiglio per queste giornate, è una miniserie splendida.

    Piace a 1 persona

Rispondi a Fausto Vernazzani Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...