MAXXI L’Aquila. Prime impressioni: il futuro. #abruzzo #cultura #arte [#riflessione]

L'Aquila, Palazzo Ardinghelli ph. Amalia Temperini

Sono stata a visitare in anteprima la restituzione al pubblico di Palazzo Ardinghelli, un luogo storico della città di L’Aquila. Si appresta a essere la nuova sede distaccata di uno dei musei di arte contemporanea italiani più importanti nel panorama nazionale presente su suolo romano.

È un passo importante, non una novità. Basti pensare a come esperienze di questo tipo siano all’attivo oltralpe. Fare riferimento al Centre Pompidou di Parigi e la sua seconda sede a Metz, nel nord della Francia.

Il dato utile da prendere in considerazione nella nuova esperienza aquilana è la percentuale di possibilità che si possono creare attorno a dei progressi turistici. Il ponte tra Roma e L’Aquila, collegamento fondamentale per permettere il rafforzamento di un circuito dentro una ripartenza che è già avviata, in termini economici, da quando la città ha ritrovato il suo slancio per una ricrescita post-sisma.

Il Maxxi L’Aquila si presenta come un polo creativo, progetto culturale a tutto tondo, come quello romano, ma con una enorme differenza: la struttura architettonica.

Palazzo Ardinghelli è un edificio dove si intrecciano elementi medievali, cinquecenteschi, fino al suo fluire settecentesco. Dimora che durante il terremoto 2009 è stata disintegrata e poi ristrutturata per volontà di molte sinergie, comprese le collaborazioni aperte dagli aiuti di altri paesi esteri.

Se il Maxxi Roma è stato creato da una architetta contemporanea per il contemporaneo (Zaha Hadid). La sfida adesso è di permettere al contemporaneo di entrare in una realtà che ne attraversa parecchie di epoche, in termini di frammentazioni storiche, cuore di un centro nevralgico e amministrativo di una regione da sempre considerata di confine e a margine.

La curiosità a questo punto rimane su quello che sarà il primo grande evento di apertura previsto per la fine di ottobre, alla gestione dei servizi, sul personale che accoglierà i visitatori all’interno delle sale. ma anche la tessitura di potenziali reti – pubbliche e private -, dislocate su tutte le province abruzzesi che si occupano, con impegno, da anni, di questi argomenti.

 

Chi sono? https://amaliatemperini.com/about/

Se vuoi supportare il blog con un caffé:

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Iscriviti al blog nella casellina in basso a destra della homepage:

www.amaliatemperini.com | www.atbricolageblog.com

Seguimi su:

Twitter | http://www.twitter.com/atbricolagebloghttps://www.instagram.com/atbricolageblog/| Instagram

Per richieste: atbricolageblog@gmail.com

Nel rispetto del provvedimento emanato dal garante per la privacy in data 8 maggio 2014 e viste le importanti novità previste dal Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016, noto anche come “GDPR”, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all’uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione Regolamento dell’Unione Europea n. 679/2016 (qui) oppure leggere la Privacy Police di Automattic http://automattic.com/privacy/

2 risposte a “MAXXI L’Aquila. Prime impressioni: il futuro. #abruzzo #cultura #arte [#riflessione]”

  1. […] Ne avevo parlato mesi fa, proprio su queste pagine. Lo spazio del tutto eccezionale presenta ambienti molto particolari dalla forte caratterizzazione barocca, dovuta alle energie di una architettura che ha una storia – una sua connotazione evidente – e una complessa costruzione restaurata in dialogo con una città in continua espansione e rinnovamento. […]

    "Mi piace"

  2. […] Maxxi L’Aquila – anteprima apertura, L’Aquila […]

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: